Kuala Lumpur la metropoli delle torri gemelle

Sono anni che voglio visitare la Malesia, in particolare la capitale Kuala Lumpur, ma per qualche oscura ragione c’è sempre stato qualcosa che mi ha frenato. Quest’anno finalmente ho deciso e sono partita, la mia Lonely Planet ha già qualche anno, ma suppongo non ci siano stati cambiamenti importanti.

Sono arrivata a Kuala Lumpur di sera e non ho potuto da subito valutare la città, anche perché l’albergo mi aveva predisposto il trasferimento dall’aeroporto, ma non si è fatto vedere nessuno e anche contattandolo, mi è stato risposto che per quella sera la navetta era piena… soluzione? Farsi fregare dai soliti taxi di lusso che sono a disposizione negli aeroporti di tutto il mondo. Devo dire che avevo già qualche dubbio su come sarebbe proseguito il viaggio. L’hotel che ho scelto è stato un incubo, il nome “Bunker” mi avrebbe dovuto far sospettare qualcosa, ma camere senza finestre e moquette impolverate e maleodoranti hanno superato il limite.

A parte queste piccole disavventure però, la città si è rivelata inaspettatamente molto bella, più pulita e meno caotica di Bangkok e vagamente simile alla vicina Singapore. L’attrazione più imponente sono le Twin Towers, le famose torri gemelle, non sono le torri più alte del mondo, ma sono particolari perché unite tra loro da un tunnel di vetro. Andare in cima è un’esperienza positiva, la vista della città ne vale la pena, ma niente di più.

I giardini dietro alle Towers sono molto belli, hanno un bel parco per passeggiare, alberi secolari sotto i quali ripararsi dal sole e dal caldo, una piscina pubblica gratuita per bambini e un grande parco giochi.

La “China Town” ha sempre il suo fascino e all’interno si vendono ogni tipo di cineseria e falsi, bisogna contrattare e i prezzi sono abbastanza buoni. La Malesia è la nazione nella quale convivono pacificamente molte religione diverse quali: induismo, buddismo, cristianesimo e islamismo. In città queste presenze religiose sono molto accentuate, si trovano templi, moschee e chiese anche vicine l’une alle altre.

I centri commerciali, come in ogni metropoli che si rispetti la fanno da padroni ed è piacevole passare una mezza giornata tra le griffe internazionali e nostrane, si possono assaggiare piatti da ogni parte del mondo, grazie ai locali di vari brand e stare un pò al fresco lontani dall’umido del clima esterno.

Io preferisco la natura, ma per due o tre giorni è anche piacevole visitare altre città, per vedere come trascorrono le giornate le persone e, soprattutto per incontrare nuove usanze e culture.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...